Sistemi di tracciamento: dallo SCORM al Tin Can

Il Tin Can, o Experience API (xAPI) è una evoluzione dello standard di tracciamento SCORM che nasce con l’obiettivo di superare i limiti di quest’ultima tecnologia, ormai datata. Il suo sviluppo è infatti partito dall’assessment dei punti di debolezza e le limitazione dello SCORM per creare un sistema più evoluto in grado di adattarsi meglio alle nuove esigenze del digital learning. E’ quindi una tecnologia con un forte orientamento pratico.  Di seguito i principali vantaggi del Tin Can rispetto allo SCORM:

  • possibilità di tracciare i learning object al di fuori di un LMS;
  • possibilità di fruire/tracciare qualsiasi attività svolta su contenuti digitali, di vario tipo, tramite qualsiasi dispositivo potenzialmente connesso alla rete, compresi dispositivi mobile/tablet iOS e di switchare  la fruizione dei contenuti tra questi device. Ciò permette anche di tracciare l’attività svolta su software stand alone (es: programmi di athoring) e su macchinari (es: simulatori);
  • maggiore affidabilità rispetto alla vecchia tecnologia SCORM;
  • possibilità di fruire in maniera tracciabile di contenuti su dispositivi connettibili alla rete, ma off-line al momento della fruizione;
  • statements molto più dettagliati e parametrizzati per soggetto;verbo;oggetto;
  • possibilità di utilzzare i bookmarklet per tracciare risorse formative distribuite segnalate da altri utenti.

Comments are closed.